Skip to content Skip to footer

Autore

Rudolf Steiner

Rudolf Steiner nasce nel 1861 a Kraljevec. Figlio di un ferroviere austriaco, già all’età di sette anni ha percezioni e visioni di realtà spirituali. Nel 1897 inizia la sua attività di conferenziere, che lo porterà in giro per l’Europa, tenendo più di 6000 conferenze, su argomenti che vanno dalla filosofia alla medicina, passando per matematica, fisica, agricoltura, economia, pedagogia e architettura. Muore a Dornach, vicino Basilea (Svizzera) il 30 marzo 1925, dove aveva fatto erigere un primo edificio, chiamato Goetheanum, interamente in legno, che fu incendiato dolosamente nella notte di S. Silvestro del 1922. A questo ne seguì un secondo, tuttora esistente, in cemento armato, che non potè mai vedere ultimato.

 

da Iniziazione e misteri

Alcuni antichi saggi chiamano “giardino di maturità” il luogo in cui l’uomo accede nel momento in cui gli vengono rivelati i segreti del mondo. Secondo quei saggi, in quel giardino non ci sarebbe alcun fiore che non recasse il suo frutto, né uovo che non portasse a maturità la vita che in esso si cova. Allo stesso tempo, i sentieri che conducono alla “porta stretta” che chiude l’accesso a quel giardino, vengono descritti come oscuri e pericolosi. Però, viene data la rassicurazione che quell’oscurità è più luminosa del sole e che quei pericoli non possono nulla contro le forze che si agitano nell’anima di colui al quale queste vie sono mostrate con mano amorevole da un myste, un “iniziato”. Tutto ciò, viene rifiutato ed etichettato come puerile concezione di un’epoca in cui la scienza odierna era ancora sconosciuta da quegli “illuminati” che credono di saper distinguere tra i deliri di una “fantasia brancolante” e le ponderate vedute di un intelletto “educato scientificamente”.